17 maggio 2016,Giornata mondiale contro l’omofobia: il master incontra “due papà,due mamme”(per sfatare i pregiudizi)

Il 17 maggio, in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia, il master sarà a Bologna, presso la Biblioteca Salaborsa, dalle ore 17.00, per la presentazione del volume “Due papà, due mamme.Sfatare i pregiudizi.” alla presenza dell’autore, Alessandro Taurino.

L’evento è patrocinato dal Comune di Bologna.

 

I figli crescono bene anche con due genitori dello stesso sesso: nel solo mese di marzo tre sono state le sentenze favorevoli alla stepchild adoption pronunciate dal Tribunale per i minorenni di Roma “nell’interesse dei minori di  vedersi garantita continuità affettiva e stabilità di rapporti familiari “.
Nonostante il parere positivo degli esperti, la società italiana odierna continua ad avere numerosi preconcetti nei confronti di queste minoranze sessuali. Basti pensare alle numerose polemiche sollevate intorno all’ ultimo dei tre casi trattati nello scorso mese di marzo dal tribunale di Roma- la sentenza riguarda due papà: il bimbo di uno dei due, concepito in Canada, è stato adottato dal compagno del padre- nate dalla strumentalizzazione delle parole di un pediatra (affermazione poi smentita) secondo il quale crescere in una famiglia omosessuale non escluderebbe danni emotivi.

Proprio il tema della decostruzione dei pregiudizi omofobici e sessisti, che negano diritti e tutele, sarà il focus dell’incontro che il master terrà il prossimo 17 maggio, in occasione della giornata contro l‘omofobia e la transfobia, presso la Biblioteca Salaborsa di Bologna , dalle ore 17.00, per la presentazione del volume “Due papà, due mamme.Sfatare i pregiudizi.” alla presenza dell’autore, Alessandro Taurino.

due papà, due mamme

Ad introdurre l’incontro ci sarà la prof.ssa Paola Bastianoni, direttrice del master “Tutela, diritti e protezione dei minori”, che da anni si occupa di genitorialità e che da anni afferma, anche alla luce dei risultati ottenuti da numerosi studi scientifici, che “non si riscontrano differenze significative tra lo stile educativo delle famiglie omogenitoriali rispetto a quelle eterosessuali […], a conferma dell’indipendenza dei costrutti di genitorialità e orientamento sessuale”.

Concetto ripreso e ampiamente discusso  nel volume che affronta e si sofferma sul tema della genitorialità omosessuale con l’obiettivo di decostruire sistemi di credenza improntati sulla reiterazione di processi di discriminazione e sulle logiche stigmatizzanti del pensiero unico e punta alla diffusione di  modelli culturali e sistemi di rappresentazione improntati sulla valorizzazione di una cultura e di un’ educazione alle differenze.

Social tagging: > > > > > >

Comments are closed.