Accoglienza e discriminazione

C:\Users\ws\Desktop\ali.jpg

ALI’ HA GLI OCCHI AZZURRI

Un film di Claudio Giovannesi. Con Nader Sarhan, Stefano Rabatti, Brigitte Apruzzesi, Marian Valenti Adrian Drammatico, durata 100 min. – Italia 2012.

Nader ha sedici anni e una fidanzata italiana invisa ai genitori e alla legge islamica. Ma a lui, figlio della seconda generazione, non importa niente delle ‘tradizioni’, delle proibizioni, delle preghiere in Moschea, quello che desidera veramente lo prende subito, rapinando una drogheria, accoltellando un coetaneo, comprando una fedina e giurando eterno amore sulle note di Gigi d’Alessio. Condivide la sua boria, i suoi pochi anni e i tanti danni con Stefano, compagno di scuola e di ventura, mollato dalla fidanzatina e ostinato a riprendersela. Per amor proprio, non per amore. Rincasato ancora una volta dopo la mezzanotte, Nader viene lasciato fuori e invitato dalla madre a riflettere sulla sua condotta. Una notte che diventa giorno e giorni consumati tra la periferia e la città, lungo il Lido di Ostia, dentro la metropolitana, fuori sulla spiaggia, sfuggendo quattro rumeni incazzati a cui ha ferito il figlio, dipanando contraddizioni e ‘chiedendo asilo’ tra le lacrime a un’innamorata che non sorride più.

.C:\Users\ws\Desktop\frat.jpg

FRATELLI D’ ITALIA

Un film di Claudio Giovannesi. Con Alin Delbaci, Masha Carbonetti, Nader Sarhan Documentario durata 90 min. – Italia 2009

 

Uno sguardo alle vite di tre adolescenti di famiglie immigrate in Italia che frequentano un istituto tecnico di Ostia. Alin è un ragazzo rumeno che vive in Italia da quattro anni. Ha problemi a scuola coi compagni di classe e con gli insegnanti, problemi che preferisce risolvere disertando i collettivi e andando in giro con il motorino o a ballare in discoteca. Masha è una ragazza bielorussa adottata da una famiglia di italiani, dopo che il padre l’ha disconosciuta dal carcere e la madre è stata interdetta perché la picchiava. Da quando ha ritrovato contatti con il fratello Ilya, Masha non pensa ad altro che ad andare a trovarlo, ma i problemi sono tanti: dai tempi burocratici dell’ambasciata ai timori per un ritorno in Bielorussia, passando per la gelosia del ragazzo italiano. Nader è egiziano di origini ma italiano di seconda generazione. È perfettamente introdotto nella vita di periferia con gli amici e con una ragazza che ama, ma il suo atteggiamento ribelle gli crea diversi problemi coi professori e coi genitori.

C:\Users\ws\Desktop\quando.jpg

QUANDO SEI NATO NON PUOI  PIU’ NASCONDERTI

Un film di Marco Tullio Giordana. Con Alessio Boni, Michela Cescon, Rodolfo Corsato, Matteo Gadola, Andrea Tidona. Drammatico, durata 115 min. – Italia, Gran Bretagna, Francia 2005.

 

Sandro è il giovane figlio di un industriale bresciano. La sua esperienza quotidiana lo mette a contatto con persone provenienti da diversi paesi extracomunitari ma la sorte che lo attende gliene farà sperimentare direttamente le profonde sofferenze. Infatti, nel corso di una vacanza in barca a vela verrà sbalzato fuoribordo, creduto morto dai genitori ma salvato e issato a bordo di una ‘carretta del mare’ che trasporta clandestini. Qui diventerà amico di due giovani romeni, Radu e Alina. Una volta sbarcati e alloggiati in un centro di raccolta i tre conserveranno il loro legame al punto che Sandro chiederà ai genitori di adottarli. I due però tradiranno la fiducia loro accordata anche se Sandro non smetterà di sostenerli.

C:\Users\ws\Desktop\mia.jpg

LA MIA CLASSE

Un film di Daniele Gaglianone. Con Valerio Mastandrea, Bassirou Ballde, Mamon Bhuiyan, Gregorio Cabral, Jessica Canahuire Laura. Drammatico, durata 92 min. – Italia 2013.

 

Un attore impersona un maestro che dà lezioni a una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l’italiano, per avere il permesso di soggiorno, per integrarsi, per vivere in Italia. Arrivano da diversi luoghi del mondo e ciascuno porta in classe il proprio mondo. Ma durante le riprese accade un fatto per cui la realtà prende il sopravvento. Il regista dà lo “stop”, ma l’intera troupe entra in campo: ora tutti diventano attori di un’unica vera storia, in un unico film di “vera finzione”: La mia classe.

C:\Users\ws\Desktop\prima.jpg

LA PRIMA NEVE

Un film di Andrea Segre. Con Jean-Christophe Folly, Matteo Marchel, Anita Caprioli, Peter Mitterrutzner, Giuseppe Battiston. Drammatico, durata 105 min. – Italia 2013.

 

Pergine, piccolo paese del Trentino ai piedi della Val de Mocheni. E’ lì che è arrivato Dani, fuggito dal Togo e poi nuovamente costretto a fuggire dalla Libia in fiamme. Dani ha una figlia piccola (che gli ricorda troppo la moglie morta per volerle davvero bene) e una meta: Parigi. In montagna, dove ha trovato lavoro presso un anziano apicoltore, fa la conoscenza di Michele, un bambino che soffre ancora per la perdita improvvisa del padre.

C:\Users\ws\Desktop\terra.jpg

 

TERRAFERMA

Un film di Emanuele Crialese. Con Filippo Pucillo, Donatella Finocchiaro, Mimmo Cuticchio, Beppe Fiorello, Timnit T. Drammatico, durata 88 min. – Italia, Francia 2011

 

In un’isola del Mare Nostrum, Filippo, un ventenne orfano di padre, vive con la madre Giulietta e il Nonno Ernesto, un vecchio e irriducibile pescatore che pratica la legge del mare. Durante una battuta di pesca, Filippo ed Ernesto salvano dall’annegamento una donna incinta e il suo bambino di pochi anni. In barba alla burocrazia e alla finanza, decidono di prendersi cura di loro, almeno fino a quando non avranno la forza di provvedere da soli al loro destino. Diviso tra la gestione di viziati vacanzieri e l’indigenza di una donna in fuga dalla guerra, Filippo cerca il suo centro e una terra finalmente ferma.

C:\Users\ws\Desktop\cose.jpg

 

COSE DI QUESTO MONDO

 Un film di Michael Winterbottom. Con Jamal Udin Torabi, Enayatullah Titolo originale In This World. Drammatico, durata 90 min. – Gran Bretagna 2002.

Jamal è un orfano sedicenne che lavora in una fabbrica di mattoni. Suo cugino Enayat aiuta i genitori al mercato. Vivono entrambi vicino a Peshawar, ai bordi di uno dei tanti campi profughi che accolgono circa un milione di rifugiati. Il padre di Enayat, che è il più grande dei due, decide di mandarlo a Londra e Jamal si offre di accompagnarlo. E’ l’inizio di un’odissea che vede i due inizialmente ricacciati in Pakistan e poi nuovamente impegnati in un viaggio in cui le avversità si susseguono.

 

A.I. INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Genere: Fantascienza

Anno: 2001

Regia: Steven Spielberg

Sceneggiatura: Steven Spielberg

Attori: Haley Joel Osment, Jude Law, Frances O’Connor, Sam Robards, Jake Thomas, William Hurt, Ken Leung, Theo Greenly, John Prosky, Brendan Gleeson, Haley King, Ashley Scott, Paula Malcomson, Brent Sexton, Kelly McCool, Laurence Mason, Michael Mantell, April Grace, Matt Winston, Sabrina Grdevich, Jeremy James Kissner…

Fotografia: Janusz Kaminski

Montaggio: Michael Kahn

Musiche: John Williams

Produzione: DreamWorks SKG, Warner Bros. Pictures, Amblin Entertainment, Stanley Kubrick Productions,

Distibuzione: Warner Bros.,

Paese: USA

Durata: 146 MiM

E’ un’epoca in cui le risorse naturali sono limitate e la tecnologia avanza con un ritmo rapidissimo. Il luogo in cui vivi è controllato, ciò che mangi è programmato e chi ti serve non è una persona, è un essere artificiale. Giardinaggio, cura della casa, compagnia, c’è un robot per ogni necessità. Tranne l’amore. L’emozione è l’ultima, controversa frontiera dell’evoluzione robotica. I robot sono considerati elettrodomestici sofisticati, non si pensa possano provare sentimenti. Ma con tanti aspiranti genitori cui non è stato ancora concesso di avere figli, si può tentare. E la Cybertronic Manifacturing ha creato la soluzione. Si chiama David. E’ un robot, il primo programmato per amare, che viene adottato in prova da un impiegato della Cybertronic e da sua moglie, il cui figlio naturale malato terminale, è ibernato in attesa che la scienza scopra una cura che possa salvarlo. Anche se diventa piano piano il loro figlio, e fa di tutto per essere amato, una serie di circostanze inaspettate rendono la vita impossibile per David. Respinto dalle macchine e dagli umani, aiutato da Teddy, il suo supergiocattolo protettore capace di pensare, David inizia un viaggio esistenziale, scoprendo un mondo in cui la linea che separa robot e macchine è profonda, ma sottilissima…

MATILDA 6 MITICA

Genere: Commedia

Anno: 1997

Regia: Danny De Vito

Sceneggiatura: Nicholas Kazan, Robin Swicord

Attori: Danny De Vito, Kiami Davael, Embeth Davidtz, Pam Ferris, Goliath Gregory, Brian Levinson, Sarah Magdalin, Rhea Perlman, Paul Reubens, Kira Spencer Hesser, Tracey Walter, Mara Wilson

Fotografia: Stefan Czapsky

Montaggio: Lynzee Klingman, Brent White

Musiche: David Newman (II)

Produzione: DANNY DE VITO, MICHAEL SHAMBERG, STACEY SHER, LICCY DAHL

Distribuzone: COLUMBIA TRISTAR FILM ITALIA (1997) – COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

Paese: USA

Durata: 93 Min

Matilda è una ragazzina dalla straordinaria intelligenza. Purtroppo i suoi genitori sono sempre distratti e assorbiti dai loro problemi per accorgersi delle qualità della figlioletta. Quando finalmente si decidono ad iscriverla ad una scuola, scelgono Crunchem Hall, un cupo edificio di mattoni, in cui i giovani ospiti vivono sotto il terrore di una corpulenta direttrice, Agatha Trunchbull. In questo triste ambiente, Matilda trova conforto solo nella compagnia di miss Honey, un’insegnante di prima elementare che capisce le notevoli qualità della bambina e la aiuta a farle venire fuori. Tra queste, finisce con l’affermarsi la capacità di Matilda di mettere gli adulti di fronte alle loro responsabilità e di far loro comprendere i doveri che hanno verso i figli, soprattutto piccoli. Ma i genitori non sono più in grado di raccogliere l’appello della bambina, che alla fine viene adottata dalla maestrina che diventerà per lei la nuova famiglia.

LA GUERRA DI MARIO

Genere: Drammatico

Anno: 2005

Regia: Antonio Capuano

Sceneggiatura: Antonio Capuano

Attori: Valeria Golino, Marco Grieco, Andrea Renzi, Anita Caprioli, Rosaria De Cicco, Antonio Pennarella, Valeria Sabel, Lucia Ragni, Imma Villa, Nunzio Gallo, Emanuele Annunziata

Fotografia: Luca Bigazzi

Montaggio: Giogiò Franchini

Musiche: Pasquale Catalano

Produzione: Domenico Procacci, Fandango, Medusa Film,

Distribuzione: Medusa Film,

Paese: Italia

Durata: 100 Min

Mario, un bambino di nove anni, viene sottratto alla sua famiglia dal Tribunale dei Minori che vuole difenderlo da abusi e maltrattamenti. Viene affidato provvisoriamente ad una coppia di quarantenni non sposati appartenenti all’alta borghesia, Giulia e Sandro, che da tempo stavano cercando di adottare un bambino difficile…

LONTANO DA ISAIAH

Genere: Drammatico

Anno: 1995

Regia: Stephen Gyllenhaal

Sceneggiatura: Naomi Foner Gyllenhaal

Attori: Jessica Lange, Halle Berry, David Strathairn, Cuba Gooding Jr., Daisy Eagan, Marc John Jeffries, Samuel L. Jackson

Fotografia: Andrzej Bartkowiak

Montaggio: Harvey Rosenstock

Musiche: Mark Isham

PRODUZIONE: PARAMOUNT PICTURES – HOWARD W. KOCH

DISTRIBUZIONE: PARAMOUNT PICTURES

Paese: USA

Durata: 102 Min

Chicago. Un bambino di colore viene abbandonato dalla madre drogata vicino ai rifiuti. Una dottoressa si fa avanti e lo adotta, ma tre anni più tardi dovrà apparire in un processo perché la madre naturale ha cambiato idea.

STORIA DI UNA LADRA DI LIBRI

Genere: Drammatico

Anno: 2014

Regia: Brian Percival

Sceneggiatura: Michael Petroni

Attori: Geoffrey Rush, Emily Watson, Sophie Nelisse, Nico Liersch, Joachim Paul Assböck, Ben Schnetzer, Kirsten Block, Sandra Nedeleff

Fotografia: Florian Ballhaus

Montaggio: John Wilson

Musiche: John Williams

Produzione: Fox 2000 Pictures, Studio Babelsberg

Distribuzione: 20th Century Fox

Paese: USA

Durata: 131 Min

Storia di una ladra di libri è ambientato nella Germania della Seconda Guerra Mondiale. Protagonista è Liesel, una vivace e coraggiosa ragazzina affidata dalla madre incapace di mantenerla, ad Hans Hubermann, un uomo buono e gentile, e alla sua irritabile moglie Rosa. Scossa dalla tragica morte del fratellino, avvenuta solo pochi giorni prima, e intimidita dai “genitori” appena conosciuti, Liesel fatica ad adattarsi sia a casa che a scuola, dove viene derisa dai compagni di classe perché non sa leggere. Con grande determinazione, è tuttavia decisa a cambiare la situazione e trova un valido alleato nel suo papà adottivo che, nel corso di lunghe notti insonni, le insegna a leggere il suo primo libro, Il manuale del becchino, rubato al funerale del fratello. L’amore di Liesel per la lettura e il crescente attaccamento verso la sua nuova famiglia si rafforzano grazie all’amicizia con un ebreo di nome Max che i suoi genitori nascondono nello scantinato e che condivide con lei la passione per i libri incoraggiandola ad approfondire le sue capacità di osservazione.

NON E’ ANCORA DOMANI (LA PIVELLINA)

Genere: Drammatico

Anno: 2009

Regia: Tizza Covi, Rainer Frimmel

Attori: Patrizia Gerardi, Asia Crippa, Tairo Caroli, Walter Saabel

Fotografia: Rainer Frimmel

Montaggio: Tizza Covi

Produzione: Vento Film – Vienna

Distribuzione: Officine Ubu

Paese: Australia, Italia

Durata: 100 Min

Abbandonata in un parco, Asia, una bambina di due anni viene trovata da Patti, una donna che vive insieme al marito in una roulotte a San Basilio,

alla periferia di Roma, all’interno di una comunità di circensi. Con l’aiuto di Tairo, un ragazzino loro vicino di casa, Patti inizia a cercare la madre della bambina e, nel frattempo, le dona affetto e una nuova casa…

IL LADRO DI BAMBINI

Genere: Drammatico

Anno: 1992

Regia: Gianni Amelio

Sceneggiatuta: Gianni Amelio, Sandro Petraglia, Stefano Rulli

Attori: Enrico Lo Verso, Valentina Scalici, Giuseppe Ieracitano, Renato Carpentieri, Florence Darel, Marina Golovine, Vincenzo Peluso, Vitalba Andrea, Maria Pia Di Giovanni, Agostino Zumbo, Santo Santonocito, Lello Serao, Antonino Vittorioso, Fabio Alessandrini, Celeste Brancato, Massimo De Lorenzo

Fotografia: Renato Tafuri, Tonino Nardi

Montaggio: Simona Paggi

Musiche: Franco Piersanti

Produzione: ERRE PRODUZIONI – ALIA FILM – RAI DUE RADIOTELEVISIONEITALIANA – ARENA FILMS – VEGA FILM PRODUCTIONS

Distribuzione: SACIS DARC DISTRIBUZIONE ANGELO RIZZOLI – RICORDI VIDEO, BMG VIDEO, L’ UNITA’ VIDEO

Paese: Svizzera, Germania, Francia, Italia

Durata: 112 Min

Rosetta, una ragazza di undici anni di origine siciliana, avviata alla prostituzione dalla madre che vive a Milano separata dal marito, ha un fratellino disadattato, Luciano, che soffre ovviamente della situazione. L’arresto della madre e del cliente di turno fa sì che i due ragazzi vengano affidati ad un istituto per l’infanzia di Civitavecchia. Li accompagnano una coppia di carabinieri, che presto si riduce al solo Antonio, un giovanotto calabrese semplice e di buon cuore, in quanto il collega scende a Bologna per affari privati. Il clima fra i tre è di reciproca diffidenza ed ostilità. Il bimbo non parla e ha problemi d’asma, la ragazza è diffidente e aggressiva. A Civitavecchia l’istituto rifiuta la ragazza, e così Antonio chiede ospitalità ad un collega. I tre approdano in Calabria dove il carabiniere fa ospitare i ragazzi presso la sorella che ha un ristorante. C’è una Prima Comunione, e Rosetta fraternizza con i coetanei mentre Luciano è affascinato da una foto di Antonio piccolo mostratagli dalla nonna di quest’ultimo. Ma il clima idilliaco è rotto bruscamente dal riconoscimento di Rosetta da parte di una giovane parente, che ha letto di lei su una rivista…

IL MONELLO

Genere: Commedia, Drammatico, Family

Anno: 1921

Regia: Charlie Chaplin

Sceneggiatura: Charlie Chaplin

Attori: Charlie Chaplin, Edna Purviance, Jackie Coogan, Carl Miller, Granville Redmond, Edith Wilson, Jack Coogan Sr., Charles Riesner, Edgar Sherrod, Beulah Bains, Rupert Franklin, Flora Howard, Elsie Sindora

Fotografia: R.H. Totheroh

Montaggio: Charlie Chaplin

Musiche: Charlie Chaplin

Produzione: CHAPLIN-FIRST NATIONAL

Distribuzione: GIANNI PROIA – MONDADORI VIDEO, SWAN VIDEO, M&R, SKEMA, VIDEOGRAM, RICORDI VIDEO, FONIT CETRA VIDEO…

Paese: USA

Durat: 80 Min

Formato: M

Una ragazza sedotta e tradita, esce da un istituto di carità, dove ha messo al mondo un figlio. Ella decide di abbandonarlo, ma vorrebbe che il bimbo avesse un avvenire sicuro e felice: dopo molte esitazioni lo lascia nell’interno di un’automobile di lusso. Due ladri rubano la vettura: accortosi della presenza dell’ incomodo passeggero, lo abbandonano sulla strada, dove lo trova Charlot, straccione vagabondo durante la sua passeggiata mattutina. Egli cerca di disfarsi del marmocchio, mettendolo nella carrozzella di un altro bimbo, ma è costretto a riprenderselo. Charlot non sa che fare, ma alla fine prevale in lui il buon cuore e tiene con sé il bambino. Qualche anno dopo Charlot e il monello collaborano: il ragazzetto rompe i vetri delle finestre e Charlot che fa il vetraio li sostituisce. Un giorno il bimbo s’ammala e il medico segnala il caso ai dirigenti dell’orfanotrofio, i quali vorrebbero togliere il ragazzino al padre adottivo. Charlot gioca d’astuzia e il monello rimane con lui, nascosto in un asilo notturno. Nel frattempo la madre del bimbo è divenuta una celebre cantante e cerca disperatamente il figlio: con un avviso sui giornali promette una lauta ricompensa a chi le riconsegnerà il ragazzo. Il padrone dell’asilo notturno rapisce il monello a Charlot e lo riconsegna alla madre. Charlot si sveglia e non trova il bimbo. Con il cuore in gola vaga per la città, finchè avvilito e disperato, s’addormenta sulla soglia della sua catapecchia. Egli sogna di essere in Paradiso, dove incontra i personaggi della realtà quotidiana, i quali però hanno le ali e si comportano con serafica compostezza. Ma anche lì scoppia una baruffa e Charlot si sveglia di soprassalto. L’ha svegliato un poliziotto, che lo condurrà dal monello e da sua madre.

LA GABIANELLA E IL GATTO

Genere: Animazione

Anno: 1998

Regia: Enzo D’Alo’

Sceneggiatura: Enzo D’Alo’, Umberto Marino

Montaggio: Rita Rossi

Musiche: David Rhodes

Produzione: VITTORIO E RITA CECCHI GORI.

Distribuzione: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE – CECCHI GORI HOME VIDEO.

Paese: Italia

DURATA: 75 Min

Una gabbiana avvelenata da una macchia di petrolio, riesce ad affidare in punto di morte il proprio uovo al gatto Zorba, strappandogli tre promesse: quelle di non mangiare l’uovo, di averne cura finché non si schiuderà e di insegnare a volare al nascituro. La gabbianella orfana viene battezzata Fortunata dalla comunità dei gatti, e coinvolta da Zorba nel compito difficile di allevare questa inattesa ‘figlia’. La piccola Fortunata si trova di fronte uno strano compito: quello di imparare a conoscersi e capire di non essere un gatto, prima di imparare a volare. E intanto, al fianco degli amici felini, si trova a dovere fronteggiare il pericolo rappresentato dai ratti che aspettano l’occasione per uscire dalle fogne, prendere il potere e proclamare l’avvento del Grande Topo. Dopo molte difficoltà e imprevisti, l’agguato dei roditori viene respinto. Ora la gabbianella può imparare a volare e, finalmente, ricongiungersi in aria con i suoi veri compagni …

 

WHITE  OLEANDER

Genere: Drammatico

Anno: 2002

Regia: Peter Kosminsky

Sceneggiatura: Mary Agnes Donoghue

Attori: Michelle Pfeiffer, Renée Zellweger, Robin Wright, Alison Lohman, Amy Aquino, John Billingsley, Billy Connolly, Marc Donato, Elisa Bocanegra, Debra Christofferson..

Fotografia: Elliot Davis

Montaggio: Chris Ridsdale

Musiche: Thomas Newman

Produzione: GAYLORD FILMS, JOHN WELLS PRODUCTIONS, OLEANDER PRODUCTIONS, PANDORA FILMPRODUKTION GMBH, WARNER BROS.

Distribuzione: MEDIAFILM

Paese: Germania, USA

Astrid Magnusson, figlia dell’artista concettuale Ingrid, vede improvvisamente cambiare la sua vita quando la madre viene accusata dell’omicidio di un amante e condannata a 35 anni di carcere. Da lì in avanti è un susseguirsi di famiglie affidatarie, da quella precaria e proletaria dell’ex spogliarellista e cristiana rinata Starr a quella ricca e apparentemente felice dell’attrice Claire. Su tutto l’ombra della madre, per cui la ragazza nutre un’autentica venerazione. Finché, a seguito di un tragico avvenimento, Astrid non si rende conto che nel loro amore c’è qualcosa di tremendamente sbagliato…

Lascia un Commento