Ancora qualche giorno per iscriversi alla seconda edizione della Scuola estiva “A come Comunità,C come Accoglienza”!

Il master è pronto per accogliere i partecipanti alla seconda edizione della Scuola estiva “A come Comunità, C come Accoglienza” che si terrà a Pennabilli dal 27 al 30 giugno prossimi!

La scuola estiva è frutto di un’ attenzione specifica che il Master a distanza “Tutela, diritti e protezione dei minori” ha deciso di dedicare, negli ultimi due anni, alle comunità per minori, con particolare riferimento ai valori e alle problematiche poste in gioco nei processi di accoglienza dei minori vittime di maltrattamento e abuso, alle competenze e all’ organizzazione degli operatori sociali nel sostegno al bambino e alle famiglie coinvolte nei processi di affidamento, ai processi di riparazione dei danni relazionali, alla formazione e supervisione degli operatori e delle famiglie che accolgono minori, ponendosi come obiettivi principali quello di fornire le basi teoriche per comprendere il significato del sostegno alla genitorialità simbolica nei processi di affidamento dei minori allontanati dalla famiglia maltrattante/abusante/trascurante, oltre quello di fornire le conoscenze e gli strumenti per realizzare un’accoglienza realmente riparativa dei danni relazionali subiti dai minori.

Rispetto a tali tematiche, la scuola estiva si configura come  un’esperienza innovativa, formativa e partecipata, all’interno di una cornice paesaggistica e culturale, il paesino di Pennabilli, in provincia di Rimini, che richiama in ogni angolo delle sue strade il valore fondamentale dall’accoglienza.

Nell’ambito delle numerose attività formative previste, il teatro Vittoria ospiterà, in data 27 giugno, lo spettacolo teatrale “Voci e suoni da un’avventura leggendaria”, diretto dal regista e pedagogo teatrale Michalis Tratsis, tratto dall’ avventura di Odisseo e dei suoi compagni nell’isola dei Ciclopi, atto finale del laboratorio teatrale “Sguardi Diversi” che si è realizzato alla scuola secondaria “T. Tasso” di Ferrara e  replicato da parte degli alunni dell’anno scolastico 2014-2015.Nello stesso teatro, in data 28 giugno, si svolgerà  il  laboratorio teatrale, sempre a cura di Michalis Traitsis “Nei panni degli altri: tecniche di drammatizzazione sul tema dell’accoglienza“.

La sera del 28 giugno avrà luogo, nella suggestiva Piazza dell’anfiteatro,  il concerto “Mezzo amata e mezzo sola.Canti d’amore e d’altre passioni…”, aperto alla cittadinanza, del gruppo musicale “Paola Sabbatani trio”: i temi dell‘accoglienza e dell’incontro con l’altro saranno narrati e  interpretati attraverso testi e musiche che affondano le loro radici in culture e tradizioni diverse e tra loro lontane, accomunate da ideali quali il rispetto, l’apertura all’altro, l’accettazione delle diversità, la solidarietà.

La mattina del 29 giugno la splendida cornice dell’ Ostello Montefeltro e del Museo Naturalistico ospiteranno gli sceneggiati di comunità con la supervisione della prof.ssa Paola Bastianoni, attraverso i quali sarà possibile lasciar emergere atteggiamenti, vissuti, comportamenti che gli attori coinvolti hanno verso la comunità di appartenenza; alla sera le campane tibetane al tramonto scandiranno ancora una volta con i loro rintocchi il tempo dei pensieri e delle parole per l’altro, all’interno del laboratorio”Pensare e pensieri in comunità”, di Alessandro Maria Fucili.

Un  viaggio nei luoghi reali del borgo e nei luoghi simbolici dell’ anima per incontrarsi, ritrovarsi ed esperire la dimensione autentica dell’essere accolti.

Scarica la locandina: [clicca qui]

Per info mastertutelaminori@unife.it

Social tagging: > > > >

Comments are closed.