Convegno: La violenza familiare davanti ai bambini:riconoscere, tutelare,sanzionare”

Come tutelare i minori che assistono alle violenze che coinvolgono i loro familiari? Quali sono le ricadute del fenomeno sulla salute dei bambini? A queste e altre domande cercheranno di rispondere magistrati, avvocati, psicologi e altri esperti che interverranno al convegno La violenza familiare davanti ai bambini. Riconoscere, tutelare, sanzionare, in programma il prossimo 10 ottobre a Ferrara, presso l’Auditorium di S. Lucia,Via Ariosto 35

La giornata di studio, organizzata dalla Direzione del Master Tutela, diritti e protezione dei minoridell’Università degli studi di Ferrara, vuole «approfondire la percezione e il grado di conoscenza della violenza assistita dai bambini e dalle bambine in ambito familiare, analizzando il fenomeno dal punto di vista giuridico e psico-sociale» e «tracciando possibili percorsi di prevenzione e di protezione attraverso un  lavoro di rete che veda coinvolte tutte le istituzioni che si occupano di tutela dei minori».

Due le sessioni in cui si articola il convegno: la prima indagherà il tema dal punto di vista giuridico, offrendo un quadro sulla violenza assistita nel sistema giuridico italiano e analizzando altri aspetti, come la tempestività della segnalazione e le fattispecie di reato legate a questo genere di violenza; la seconda, invece, approfondirà l’argomento dal punto di vista psicologico, soffermandosi, ad esempio, sui percorsi di protezione e di sostegno ai minori vittime di violenza assistita e sulle ricadute sulla salute dei bambini.

L’incontro, gratuito, sarà introdotto da Paola Bastianoni, direttrice del Master, e prevede interventi, fra gli altri, di Giuseppe Spadaro, presidente del Tribunale per i minorenni di Bologna, Alessandro Chiarelli, responsabile dell’Ufficio minori della Questura di Ferrara e Franca Miola, psicoterapeuta, Dina Galli,consigliera onoraria Corte d’appello di Bologna.

Scarica il programma e la locandina

CONVEGNO 10 OTTOBRE

locandina 10 ottobre A

 

 

Social tagging: > > > >

Comments are closed.