Elaborazione del lutto

VOLUMI

- Andolfi M. D’Elia A. (2007). Le perdite e le risorse della famiglia. Raffaello Cortina Editore, Milano.

le perdite e le risorse della famiglia

Il volume si rivolge principalmente ai professionisti che lavorano con le famiglie sui temi del lutto e della sofferenza. Attraverso lo sguardo dei clinici, il tema ( trattato da un punto di vista sistemico) si focalizza sulle potenzialità di crescita e di cambiamento individuale e relazionale, per tutelare ed evitare la disgregazione dei legami familiari che situazioni di sofferenza e perdita possono comportare.

- Bastianoni P., Panizza P. (2013). Un sguardo al cielo. Elaborare il lutto. Carocci Editore,  Roma

uno sguardo al cielo

 Il volume, rivolto a tutti coloro che professionalmente e personalmente sono coinvolti in eventi luttuosi e dolorosi, offre spunti teorici ed esperienziali e permette di avvicinarsi al tema della morte ed al percorso di elaborazione della perdita. Fornisce spunti per riconoscere, comprendere e condividere i vissuti ricorrenti connessi al tema della perdita. Nella prima parte del volume, professionisti affrontano – da diversi punti di vista – alcune tematiche cruciali relative ai processi di elaborazione del lutto (morte del figlio, suicidio, morte sulla strada, ecc); nella seconda parte, la tematica viene affrontata attraverso la realizzazione di un progetto artistico e da una rassegna ragionata.

- Bastianoni P., Panizza P., Catalano L. (2014). Le voci del lutto. Secondo ciclo di conversazioni sull’elaborazione del lutto. Este Edition, Ferrara

uno sguardo al cielo. le voci del lutto

 Il volume raccoglie un ciclo di conversazioni sul tema del lutto organizzate dall’Università di Ferrara in collaborazione con Amsef, agenzia di onoranze funebri. La raccolta,  trattando le tematiche del lutto e della perdita da molteplici punti di vista, si presta per essere letto sia da professionisti che – e soprattutto – da un pubblico più ampio che desidera avvicinarsi con molteplici letture al tema della morte. Il volume si conclude con una breve rassegna bibliografica che offre spunti pratici per chi, nella quotidianità, si trova a gestire la comunicazione della morte con adulti e bambini.

-   Campione F. (2012). Teoria e clinica del lutto. Armando Editore, Torino

teoria e clinica del lutto

Il volume affronta la tematica del lutto da diversi punti di vista, con riferimento ai rituali, alle teorie sul lutto, agli approcci sociali tipici della società contemporanea. Il testo, poi, si concentra sugli aspetti di desiderio ed assenza, disperazione e crescita, movimenti naturali che accompagnano una persona in lutto. In ultima analisi, l’autore sposta l’attenzione sulla “cura del lutto”, sulle diverse tipologie di perdita (suicidio, perdita traumatica, ecc) e sull’analisi di alcuni casi clinici esemplificativi.

- Campione F. (2012). La domanda che vola. Rizzoli, Bologna.

 la domanda che vola

 

 

 

 

 

Il volume, adatto per genitori e per coloro che quotidianamente si prendono cura dei bambini, aiuta gli adulti ad affrontare il tema della morte con i minori. Di fronte ad eventi traumatici ed irreversibili, l’adulto non sa cosa e come rapportarsi con il bambino, quale risposte dare alle domande e se e come parlare dell’evento negativo al bambino. Questo volume cerca di accompagnare adulti e bambini in questo percorso di avvicinamento e condivisione della perdita e della sofferenza. L’autore arriva ad illustrare, oltre gli aspetti di carattere teorico e religioso, la sua proposta di educazione alla morte, distaccandosi, così dal tentativo continuo di tacere sulla tematica tipico della società moderna.

- Cassidy J., Shaver P.R. (2010). Manuale dell’attaccamento. Teoria, ricerca e applicazioni cliniche. II edizione. Fioriti Editore, Roma.

 manuale dell'attaccamento

 Il framework teorico dell’attaccamento ha un ruolo rilevante nel campo sociale, dello sviluppo affettivo-relazionale e nel campo della clinica. Il volume rappresenta lo strumento più articolato ed ampio relativamente alla teorica, alla ricerca ed alle applicazioni cliniche sul tema dell’attaccamento. Offre spunti importanti sul tema, con particolari riferimento sia agli aspetti evolutivi maturativi (infanzia, età adulta, coppia), sia agli elementi di rottura e patologia (separazione, divorzi, morte, psicopatologia).

- Fava Vizziello, G.M., Feltrin A. (2010). Quando il legame si spezza. I servizi sociosanitari di fronte alla perdita. Cleup, Padova.

 quando il legame si spezza

Nel testo vengono analizzati i fattori di rischio e di resilienza psicologica individuale e famigliare di fronte alla morte, con diversi modelli di intervento realizzati con le famiglie, in un lavoro dedicato ad adulti e minori in lutto ivi compreso quello della valutazione-previsione del danno psichico per i bambini ai fini del risarcimento, sia in Italia che negli USA dopo l’11 settembre.
Nei prossimi anni il lavoro sul lutto, sempre meno gestito spontaneamente dai gruppi sociali, richiederà ai servizi impegno e risorse rilevanti e pertanto il nostro lavoro può essere utile non solo agli studenti di psicologia e medicina, ma anche ai professionisti di tutte le professioni di aiuto a cui sempre più verrà richiesto appoggio dalle famiglie provate da perdite in un contesto che non vuole vedere-condividere il dolore e al personale specializzato nel sostegno ai famigliari in tutti i servizi in cui la morte e/o il suo fantasma, accompagnano l’attività di ogni giorno.

- Lieberman A.F., Compton N.C., Van Horn P., Ippen C. (2007). Il lutto infantile. La perdita di un genitore nei primi anni di vita. Il Mulino, Bologna

 il lutto infantile

Il volume raccoglie la preziosa esperienza clinica delle autrici ed espone le linee guida adottate all’interno del Trauma Research Project (TRP) presso l’Ospedale di S. Francisco. Questi riferimenti esaminano la presa in carico di bambini vittime di lutto traumatico precoce, le reazioni alle perdita, le complicazioni e le alterazioni nel processo di elaborazione del lutto. Le autrici espongono linee guida per approcci di valutazione ed interventi clinici, offrendo spunti utili per professioni e familiari. Infine, vengono trattati alcuni casi clinici esemplificativi del trattamento adottato all’interno del TRP.

- Sgarro, M. (2008). Il lutto in clinica e in psicoterapia. Centro Scientifico, Torino

 il lutto in clinica e in psicoterapia

Il volume, rivolto ai professionisti, presenta modelli teorico-scientifici e le modalità di aiuto al paziente. Gli autori (psichiatri, psicoterapeuti, psicologi) rivolgono particolare attenzione alle risorse, agli aspetti di resilienza, alle capacità di superamento e di adattamento di eventi anche molto gravi. La maggior parte degli individui riesce a superare l’evento luttuoso senza particolari ricadute e danni rilevanti, tuttavia una quota di persone (10-20%) rischia di incorrere in gravi danni che ledono la salute psicofisica dell’individuo. Il volume quindi si rivolge a psicologi, medici, infermieri, assistenti sociali e a tutti colorsionalmente si trovano in contatto con situazioni di lutto traumatico ed improvviso.

Lascia un Commento