Marie’s Story – Dal buio alla luce

Dal buio alla luce

 

 

 

 

 

 

 

Regia: Jean-Pierre Améris

Genere: Biografico

Tipologia: Disabilità

Interpreti: Isabelle Carré, Ariana Rivoire, Brigitte Catillon, Noémie Churlet, Gilles Treton, Laure Duthilleul, Martine Gautier

Origine: Francia

Anno: 2014 ( in Italia 2016)

 

 

Trama: Basato su una storia vera. A cavallo del 19esimo secolo, un umile artigiano e sua moglie hanno una figlia sordocieca, incapace di comunicare con il mondo circostante. I genitori decidono di inviarla in un istituto per ragazze non udenti dove una suora caparbia riconosce nella ragazza un potenziale tutto da svelare.

Recensione: E’ difficile immaginare come sia vivere in un mondo senza suoni e senza immagini. Con questa pellicola il regista Jean-Pierre Ameris presenta la storia di Marie Heurtin, nata nel 1885 in una casa di contadini in mezzo alla campagna francese che fino all’età di 10 anni vive la libertà nella forma più primitiva, ma limitata dal buio delle sue incapacità. L’amore incondizionato dei genitori purtroppo non basta a crescere una bambina con tali difficoltà, la quale viene portata nel convento delle suore di Larnay. Un caso disperato, visto che le religiose accoglievano solo ragazze sorde; l’ulteriore handicap della cecità le avrebbe scoraggiate, non fosse stato per l’intervento della coraggiosa suor Marguerite, dalla salute precaria, che vede in quell’anima imprigionata una fragilità a lei vicina. Inizia un percorso di educazione alla vita. Il primo incontro è turbolento, la bimba percepisce l’imminente distacco dal suo affezionato padre e in preda al panico si rifugia sopra un albero. I momenti di scoperta fisica delle due sono di una violenza estrema, lo sforzo delle attrici è davvero lodevole, riuscendo a trasmettere la precarietà di un calvario, processo di anestetizzazione della paura ancestrale di vivere di Marie. Il contatto delle loro mani, del volto, fanno trapelare l’inizio di un rapporto di amore e di fiducia. Malgrado l’opposizione della suora madre superiore, con quasi ingenua testardaggine accoglie Marguerite la bambina in convento. Inizia così la missione di Marguerite di illuminare con il sapere l’oscurità del mondo da cui Marie non è mai potuta uscire.

A. C.

 

 

 

 

 

Social tagging: > > > >

Comments are closed.