Parliamo di… diritti dei minori?

Il 20 Novembre è la giornata dedicata ai diritti dei bambini e delle bambine: una data per riflettere sulla necessità che l’attenzione ai diritti dei minori sia una pratica quotidiana.

La tutela dei diritti dei minori è compito quotidiano per adulti e professionisti che intendono svolgere in maniera competente il loro ruolo di protezione e cura dei più piccoli.

In maniera coerente con tale imprenscindibile assunto, fin dalla sua nascita il master è stato attento a strutturare, al di là delle didattica di base, attività quotidiane e momenti di riflessione comune sui diritti dei minori, con l’obiettivo di di avviare spazi di confronto su tematiche specifiche e di fornire conoscenze e strumenti operativi in grado di traslare la riflessione teorica, maturata all’interno di tali contesti, in interventi efficaci di ascolto, tutela e cura  dei minori in ogni campo di applicazione professionale ad essi rivolto.

A tal fine, all’interno della piattaforma online, luogo virtuale in cui il master vive,prende forma, si connota e si arricchisce grazie ai contributi di  docenti e student*, sono stati predisposti diversi spazi di approfondimento interattivi, quale il forum “Parliamo di…”, che consentono ai partecipanti di discutere e riflettere, insieme a docenti esperti nelle tematiche di volta in volta segnalate, su molteplici argomenti relativi ai diritti dei minori, regolarmente aggiornati e resi attuali alla luce degli sviluppi culturali, politici, sociali, scientifici della società odierna.

1

Il forum “Parliamo di…”, dedicato alla discussione e alla riflessione sugli argomenti più attuali in tema di diritti dei minori

Spesso le discussioni sono arricchite da riferimenti e analisi su film, documentari, corti (ai quali è dedicata anche una sezione specifica, denominata “Diritti al cinema”) quali spunti per focalizzare un tema, problematizzare, contestualizzare, interrogarsi sulla grandi sfide connesse alla promozione dei diritti dei minori, nella consapevolezza che il linguaggio filmico può essere in grado di percepire e rappresentare in maniera articolata e composita il mondo dell’infanzia, sollecitando feconde letture e consentendo di aprirsi a una molteplicità di pensieri e approcci.

2

Intervento di una corsista sul tema “Minori e immigrazione”, in cui viene segnalato e presentato un documentario​

Quest’anno sono stati affrontati, tra gli altri, all’interno di due forum di discussione molto partecipati, il tema del bullismo e il tema della tutela e dell’inclusione dei minori stranieri.

Collegandoci a queste due aree tematiche ampiamente dibattute in piattaforma, nella Giornata dedicata ai diritti per l’infanzia e l’adoelscenza, segnaliamo due recentissimi film sul tema: il primo, di prossima uscita in Italia, si intitola «Wonder», e racconta la storia di un bambino – nato con la sindrome di Treacher-Collins e affetto da una grave deformità facciale- vittima di bullismo a scuola.Una pellicola che racconta le complessità, le insidie, e le ostilità che è costretto ad affrontare chi è considerato “diverso”.

3

Trailer:

Il secondo film, dal titolo “Per un figlio”, uscito di recente nelle sale cinematografiche, è l’ opera prima di un giovane regista appartenente alla seconda generazione di immigrati srilankesi in Italia. Il film,ambientato nel Nord del nostro paese, racconta, con stile a tratti documentaristico, il rapporto tra una madre sola e un figlio adolescente chiuso e ribelle. Al tempo stesso è uno spaccato sulla quotidianità degli immigrati in Italia, che vivono una vita spesso faticosa e piena di sacrifici e dove genitori e figli sono spesso divisi tra la volontà di conservare la propria lingua e le proprie tradizioni e  il desiderio di appartenenza al nuovo contesto.Una voce che mancava nel nostro cinema: quella di chi è a metà tra due mondi e li ama entrambi.

per-un-figlio

Trailer:

 

Da vedere e, magari, discuterne insieme, il prossimo anno, in piattaforma, luogo essenziale della nostra quotidianità formativa sui diritti dei minori.

Social tagging:

Comments are closed.