Qui i protagonisti siamo noi!

Il prezzo di una stola

ragazza-940x435

Kesi afferra i lembi della stola con la quale si era avvolta i fianchi e l’addome. Tra poco non potrà più nascondere la pancia. Un senso di profonda angoscia e disperazione l’invade. Che cosa ne sarà di lei quando lo sapranno a scuola, quando lo impareranno i suoi genitori? Che cosa ne sarà del bambino? Non è semplice la vita per una ragazza di quattordici anni in Sierra Leone, soprattutto se la tua famiglia è poverissima e tu sei già considerata una giovane e bella donna. Gli uomini non fanno troppa distinzione tra bambine e donne. E, purtroppo, i genitori non fanno troppa distinzione tra i figli quando si tratta di tentare di fare sopravvivere la famiglia.

Read More

Arrivederci amore ciao

unnamed

“Dario, amore mio,

forse ti farà sorridere che, fra i tanti mezzi tecnologici e rapidi che esistono oggi, io abbia scelto di scriverti questa lettera. E’ stata mia madre, sai, a darmi l’idea. Ha detto che era stanca di vedermi sempre triste e con il telefono in mano. E mi ha raccontato che quando papà è partito per fare il militare sono stati un anno senza vedersi e non c’erano i cellulari e nemmeno internet.

Read More

Dieci anni schiava

carcere-minorile-e1578497004936-1200x800

Mi chiamo Karim Hamida Ali. Ho diciannove anni e sono in carcere da quando ne avevo quattordici. Sto scontando una pena per un reato che non ho commesso. Ma questo non è importante se sei una ragazza povera e sola in Egitto. A dire la verità, secondo i giudici devo considerarmi fortunata perché al momento del mio arresto non si erano accorti che ero minorenne e mi avevano condannata a morte. Quando si sono resi conto del loro errore avevo già confessato e la mia pena è stata ridotta a dieci anni di carcere. Come si può confessare un reato che non si è commesso?

Read More

Caro figlio mio

unnamed

Caro figlio mio,

ti sembrerà strano, ma avevo previsto che, ad un certo punto della mia vita, ti avrei scritto una lettera. Quello che non avevo immaginato è che l’avrei scritta nel momento in cui mi sembra di essere con meno prospettive, con meno possibilità da offrirti. Io e tuo padre abbiamo passato anni a sognare il tuo futuro, a chiederci cosa avresti scelto di studiare, come sarebbe stato il tuo esame di maturità, il tuo ingresso all’università. E’ bastato pochissimo ed oggi tutto questo ci sembra un sogno lontano.

Read More

A scuola di speranza

scuola

Il giorno che ho cominciato ad insegnare ho promesso che avrei accolto ciascun bambino così com’era. Che non l’avrei plasmato ad immagine e somiglianza di nessuno. Che l’avrei protetto dall’individualismo del mondo cercando di esaltare la sua unicità, rendendola preziosa per il bene comune.

Read More

La bambina che leggeva romanzi d’amore

leggere-libro-libri-biblioteca-bambini-bambina-bambino-lettura-982x540

Capitolo 3

Stremata dalle conseguenze della sua malattia Paula, la figlia di Isabel Allende, muore. È straziante il dolore per la morte di un figlio. A volte, si può persino desiderare la morte anche per se stessi.  Ma a volte no. A volte si può desiderare di continuare a sentirsi vivi, pur nell’immenso dolore della perdita.

Read More

La libertà è un paio di slip

174252661-3d45e679-dbc7-4d5b-b506-f1c89166ba81

Il primo giorno che Miriam vide quella macchia rossa negli slip sdruciti pensò che fosse arrivata la sua ora. Pensò di avere una malattia grave, incurabile, e che presto Dio avrebbe preso la sua anima, come spesso accadeva agli altri bambini e bambine del villaggio. Non sapeva cosa fare.

Read More

La bambina che leggeva romanzi d’amore

leggere-libro-libri-biblioteca-bambini-bambina-bambino-lettura-982x540

Capitolo 2

Josè Bolivar, il protagonista del romanzo Il vecchio che leggeva romanzi d’amore, si trova faccia a faccia con la ricercata femmina di tigrillo che minacciava, con la sua famelica rabbia vendicatrice, il paese in cui viveva. Quando finalmente si trovano uno di fronte all’altra succede l’imprevedibile: la femmina, invece di assalirlo, lo accompagna dal maschio, ferito a morte dal gringo che aveva dato loro la caccia abusivamente, e che lei aveva a sua volta ucciso nel disperato tentativo di difendere il compagno.

Read More

Morte di un clandestino

images

Non sapeva nemmeno come aveva trovato il coraggio. Da diversi giorni osservava di nascosto gli aerei che atterravano e decollavano dall’aeroporto di Abidjan. Sognava di poter salire su uno qualsiasi di essi, ma non di nascosto, come un vero passeggero.

Read More

La bambina che leggeva romanzi d’amore

leggere-libro-libri-biblioteca-bambini-bambina-bambino-lettura-982x540

Capitolo 1

Ci sono libri che, letti in momenti particolari della propria vita, possono cambiarla profondamente. Ci sono relazioni umane che segnano l’esistenza e le donano il colore e il calore che porterà con sé per sempre. A volte ci sono entrambi. E’così che è nata la mia storia.

Read More